Annullamento dell’Assemblea generale 2020 dell’aae

Deliberata la votazione per corrispondenza

Riunito in videoconferenza il 24 marzo 2020, il Consiglio d’amministrazione dell’aae ha deciso di annullare l’Assemblea generale del 12 giugno 2020 a Locarno, in seguito alla diffusione del nuovo Coronavirus e alla conseguente «situazione straordinaria» decretata dal Consiglio federale. I diritti dei soci della cooperativa saranno garantiti con una votazione per corrispondenza.

Al fine di frenare la propagazione del nuovo Coronavirus COVID-19 attraverso la Svizzera, il Consiglio federale ha decretato la «situazione straordinaria», che limita fortemente l’attività pubblica nel Paese. Per questa ragione e assumendosi la propria responsabilità nei confronti di tutte le parti in causa, l’aae ha annullato l’Assemblea generale prevista a Locarno il 12 giugno 2020.

Una votazione per corrispondenza sostituisce l’assemblea ordinaria

Siccome, in base alla legge e agli statuti, l’Assemblea generale costituisce la conclusione dell’esercizio 2019, il Consiglio d’amministrazione non può deliberare un semplice rinvio. La tutela dei diritti dei soci della cooperativa sarà quindi garantita con una votazione per corrispondenza, secondo l’articolo 20 degli statuti dell’aae. All’inizio di maggio, in aggiunta all’invio del rapporto di gestione, l’aae sottoporrà ai soci gli oggetti in discussione, assieme alle schede per procedere al voto per corrispondenza e a una busta di risposta affrancata. I soci che desiderano partecipare alla votazione per corrispondenza devono mandare la scheda di voto alla sede sociale entro e non oltre il 12 giugno 2020 (ricezione della scheda di voto).

L’articolo 17 degli Statuti dell’aae stabilisce che le proposte dei soci da sottoporre all’Assemblea generale ordinaria (o alla votazione per corrispondenza) devono essere inoltrate alla sede sociale tramite lettera raccomandata, 30 giorni prima dello svolgimento dell’Assemblea generale (o della votazione per corrispondenza), in modo da consentire di prendere una decisione. Ciò significa che eventuali proposte dei soci devono pervenire alla sede sociale dell’aae non più tardi del 13 maggio 2020.

Il Consiglio d’amministrazione dell’aae ringrazia tutti i soci per la loro comprensione riguardo a questa situazione speciale; in caso di domande, la sede dell’aae resta a disposizione per telefono (+41 31 380 10 10) o per e-mail (office@eev.ch).

Ci avvaliamo di cookie per facilitare l’utilizzo delle nostre pagine web. Proseguendo nell’utilizzo delle nostre pagine web, l’utente accetta l’impiego dei cookie e le disposizioni sulla protezione dei dati dell’Associazione svizzera d'acquisto elettrico aae società cooperativa. Per maggiori informazioni in merito alla protezione dei dati e ai cookie, invitiamo l’utente a consultare la nostra informativa sulla protezione dei dati.

Accettare